San Basilio: rapinato seriale trovato con due pistole semiautomatiche

Il 25enne è stato scovato dalla polizia in via Montecassiano. Provvisto di un falso documento gli investigatori hanno scoperto l'attività criminale che il giovane attuava in trasferta in altre città italiane

Un rapinatore seriale di quelli che lavorano in 'trasferta'. A mettere fine ai 'viaggi di lavoro' di un 25enne siciliano gli agenti della squadra mobile di Roma nell'ambito dei controlli disposti dalla Questura di Roma per il periodo estivo. La scoperta degli investigatori nel pomeriggio di ieri 25 agosto durante i controlli per le strade di San Basilio.

DOCUMENTO FALSO - In particolare, il personale della Squadra Mobile nel corso del controllo di un appartamento abusivamente occupato in via di Montecassiano hanno rintracciato il giovane che ha esibito loro un documento di identità contraffatto, con generalità diverse dalle proprie. I poliziotti, insospettiti sia dalla scarsa fattura del documento che dal comportamento della persona, hanno proceduto ad ulteriori accertamenti che hanno rivelato la provenienza furtiva del documento.

PISTOLE SEMIAUTOMATICHE - La conseguente perquisizione dei locali ha poi consentuto il ritrovamento di due pistole di tipo semiautomatico, rispettivamente una Beretta ed una Walther calibro 7.65, entrambe con matricola abrasa, cariche e con il colpo in canna. Una delle due era munita di silenziatore.

ARMAMENTARIO DEL RAPINATORE - Inoltre, è stato sequestrato del munizionamento, oltre ad un vero e proprio armamentario per la perpetrazione di rapine, fra cui caschi, berretti, bandane, guanti, fascette di plastica già predisposte a mo di manette, vernice spray atta ad oscurare le telecamere e pettorine di segnalazione stradale.

RAPINATORE SERIALE - Il giovane è risultato infatti essere un rapinatore seriale, di quelli che viaggiano “in trasferta”, girando di città in città per non lasciare tracce ed ostacolare il lavoro degli investigatori.

UN ANNO E SEI MESI DI PENA - E’ emerso appunto che lo stesso era ricercato dalle autorità, dovendo scontare un cumulo di pene di 1 anno e 6 mesi per una serie di rapine in banca commesse nel recente passato in varie città italiane, nel torinese e nella Romagna. In quelle occasioni, il giovane aveva agito armato e travisato in volto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Miss Roma 2020: in 15 per l'ambita corona. Domenica la premiazione a Frascati

  • Ai funerali Willy arriva 'Er Brasile', Minnocci respinto all'ingresso: "Trattato come bandito, ma volevo solo portare fiori"

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento