Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Centro Storico / Via del Fagutale

Omofobia, il 22enne aggredito a Berlusconi: “Subito una legge”

Ieri l'appello al premier affinché venga subito approvata una legge. In serata la fiaccolata nella vie teatro dell'aggressione. Oggi intanto verrà presentata denuncia formale alla Digos

Fa ancora notizia il 22enne aggredito in via Fagutale la settimana scorsa. Il caso infatti sta infatti assumendo connotati politici, con sia il giovane, sia le associazioni che chiedono l'approvazione della legge contro l'omofobia.

DENUNCIA DIGOS - Oggi intanto il ragazzo andrà a presentare una formale denuncia contro ignoti, per l'aggressione subita alla Digos di Roma. Le violenze di cui è stato vittima sarebbero state fatte da un gruppo che avrebbe picchiato e poi deriso e insultato il giovane perché gay. Dalle sue testimonianze si tratterebbe di quattro giovani italiani, tra i 25 e i 30 anni.

L'APPELLO A BERLUSCONI
- Il giovane ieri ha invece lanciato un appello al premier Silvio Berlusconi "affinché venga approvata la legge contro l'omofobia".
"Volevo ringraziare Gay Help Line", ha affermato il giovane aggredito, "per il sostegno ricevuto e tutte le istituzioni per la solidarietà espressami, però credo ci sia bisogno di azioni concrete e volevo fare un appello al presidente Berlusconi affinché venga approvata la legge contro l'omofobia. Nello stesso tempo mi auguro che le Forze dell'Ordine risolvano il mio come tutti gli altri casi irrisolti".

ROMA PRIDE
- Gli organizzatori del Roma Pride 2010 in una nota hanno affermato la necessità di una legge contro l'omofobia: "Non c'é più tempo da perdere. Siamo in una situazione che rischia di diventare un'emergenza sociale".


FIACCOLATA - Ieri sera intanto in via del Fagutale si è svolta una fiaccolata di solidarietà nei confronti del ragazzo aggredito. Alla fiaccolata era presenta anche il 22enne aggredito a Trastevere su un bus notturno che ha detto: "Preferisco non ricordare la parole pesanti che mi hanno gridato. Nessuno è intervenuto ed ero su una linea abbastanza frequentata: mi hanno dato due schiaffi in faccia e mi hanno messo una mano sul collo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omofobia, il 22enne aggredito a Berlusconi: “Subito una legge”

RomaToday è in caricamento