Aperto il cantiere per ripristinare l'Alberone: "Sarà pronto entro il 21 novembre"

A darne notizia su Twitter l'assessore all'Ambiente Estella Marino. Controlli anche su via dei Fori Imperiali dove nella notte tra sabato e domenica era caduto un grosso pino

Foto Twitter Estella Marino

Servizio Giardini comunale al lavoro per ridare all'Alberone il suo punto di riferimento e simbolo, l'Alberone. È stato aperto questa mattina il cantiere per il ripristino del grande leccio tagliato venerdì scorso dopo che la caduta di due grossi rami a causa del maltempo l'avevano reso pericolante. Ad annunciarlo con un tweet l'assessore all'Ambiente Estella Marino che ha pubblicato le immagini delle transenne attorno alla 'piazzetta' tra via Appia e via Capponi che oggi ormai ospita solo un tronco tagliato. Sempre sul social network l'assessore ha confermato quanto annunciato nei giorni scorsi: “Pronto per il 21 novembre”.

Intanto ieri sono proseguiti i sopralluoghi su via dei Fori Imperiali dove nella notte tra sabato e domenica è caduto un grosso pino. Come spiega in una nota l'assessore Estella Marino la via a breve sarà riaperta tranne “una parte riservata ai cantieri che interesserà la corsia di destra che va da Piazzale Madonna di Loreto a Largo Corrado Ricci”.

Dal controllo effettuato ieri è stato rilevato che sei alberi sono pericolanti in quanto presentano problemi alle radici: “Dopo un sopralluogo effettuato su via dei Fori Imperiali, durante il quale il professore Rocco Sgherzi, dell'Università La Sapienza, e i tecnici intervenuti mi hanno aggiornato sul risultato delle indagini effettuate sui pini a seguito dell'incidente di ieri, abbiamo appreso che occorre effettuare interventi di riduzione del rischio su tre alberi che insistono direttamente sul viale e su altri tre presenti all'interno delle aree archeologiche. Le operazioni saranno effettuate dal Servizio Giardini dopo nuovi sopralluoghi insieme alla Sovraintendenza dei Beni Ambientali e Paesaggistici”.

Il problema per il pino caduto“riguardava un'anomalia dell'apparato radicale non riscontrabile ad un'analisi visiva di superficie” continua la nota in cui si spiega che è stato necessario effettuare un controllo più approfondito “sugli apparati radicali di tutte le piante del viale in base al quale è emersa una situazione analoga su altre sei”. Così si procederà con una sorta di restyling del verde di via dei Fori Imperiali per risolvere il problema e permettere alle radici di crescere più in profondità aumentando così la solidità dell'albero verranno 'risagomate' le aiuole.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento