Cronaca

Rubano in villetta: arrestati "Bonnie e Clyde" in versione cilena

Lui si finge operaio indossando una tuta verde e insieme alla compagna rubano in na villetta di Anzio, ma sono stati sorpresi da una vicina che ha avvertito il 113

Potrebbero essere definiti i Bonnie e Clyde in versione cilena, ma il loro "piano d'azione" non è andato del tutto a buon fine. Una coppia, nella vita e nel lavoro, ha messo a segno un colpo in una villetta di Anzio. Lui si è finto operaio, indossando una tuta verde, e si è messo all'opera forzando la grata di una villetta.

Una volta aperta, i due sono entrati insieme nell’appartamento ed hanno cominciato a fare “razzia” degli oggetti di valore. Le “strane manovre” hanno “insospettito” una vicina che ha telefonato al 113. Gli agenti del Commissariato di Anzio e i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Anzio hanno raggiunto in breve tempo il posto. La donna ha mostrato agli operatori delle forze dell’ordine una coppia di stranieri, poi risultati cileni, che stava tranquillamente facendo avanti e indietro dalla villetta con una federa di cuscino.


Accortisi della presenza delle Forze dell'ordine, i due si sono separati, provando a scappare in direzioni diverse. Lei, una 26enne, è stata subito raggiunta e bloccata. In seguito, dopo aver scavalcato alcuni cancelli e recinzioni, anche lui, un 39enne, è stato bloccato al termine di una breve colluttazione. L’affiatata coppia, accompagnata presso il Commissariato di Anzio, è stata arrestata per furto aggravato in abitazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano in villetta: arrestati "Bonnie e Clyde" in versione cilena

RomaToday è in caricamento