Anzio, catena umana per salvare bagnanti in balia della corrente

L'allarme poco prima delle 17. Minuti di paura, poi il salvataggio

E' stato un pomeriggio di paura quello vissuto nella giornata di ieri, sabato 15 giugno, ad Anzio all'altezza dello stabilimento Riva Azzurra. Una dozzina di persone ha rischiato di annegare in balia della corrente. L'allarme è scattato poco prima delle 17, coinvolgendo tutti i mezzi della Capitaneria di Porto, tutte le forze dell'ordine presenti ad Anzio e tutte le imbarcazioni in quel momento presenti nello specchio d'acqua. 

Tutto è partito da quattro persone in difficoltà che hanno attirato l'attenzione dei bagnanti a riva. Immediata la decisione di intervenire da parte di alcuni cittadini presenti sulla battigia. La forza della corrente però ha spiazzato i soccorritori, ritrovatisi a loro volta in difficoltà. 

Il mare e le onde forti, saliti all’improvviso hanno creato il panico sia tra i bagnanti che tra chi era a riva. Ne è nata così una catena umana, di una trentina di persone che, coordinati dai bagnini e della forze dell'ordine e grazie all'aiuto di una fune, è riuscita a trarre in salvo tutte le persone a rischio annegamento. Tra loro anche diversi minorenni. Qualcuno è stato messo in salvo dai mezzi della capitaneria di porto.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

Torna su
RomaToday è in caricamento