Cronaca

Anzio: forza la macchina cambia soldi in una sala giochi, arrestato

Utilizzando un apposito attrezzo forzava le macchinette cambiamonete di una sala giochi. Srpreso dal proprietario lo ha aggredito

Si è finto cliente di una sala giochi di via della Liberazione ad Anzio ma le sue intenzioni erano quelle di prendersi i soldi delle macchinette cambia soldi. Per questo, una volta scoperto è stato accompagnato insieme al gestore negli uffici del Commissariato Anzio – Nettuno diretto dal dr. Fabrizio Mancini  per gli ulteriori accertamenti, V.N.C. è stato arrestato per il reato di rapina impropria e lesioni.

Il denaro è stato restituito al titolare della Sala Giochi, mentre l’attrezzo usato per forzare le macchinette è stato sequestrato. Alcuni avventori accortisi dello strano atteggiamento dell’uomo hanno avvisato il proprietario. Il gestore ha quindi, cominciato a sorvegliare l’uomo attraverso le telecamere del circuito interno al locale e si è accorto che quando venivano scaricate le monete si accendeva una luce rossa sulla macchina indicando una anomalia nel sistema.

Il titolare ha deciso quindi di intervenire e si è avvicinato all’uomo ma questi appena lo ha visto lo ha aggredito tentando di uscire dalla sala. Neè nata una colluttazione che veniva interrotta dall’intervento della Polizia giunta immediatamente, allertata da alcuni cliente. I poliziotti dopo aver calmato i due hanno identificato l’aggressore V.N.C. 20enne di origine rumeno, noto alle forze di polizia e ascoltato il titolare che ha denunciato il furto e l’aggressione.
Il giovane sottoposto a un controllo è stato trovato in possesso dell’attrezzo usato per forzare le macchinette cambia soldi e di un borsello pieno di monete per un valore di circa 400.00 euro rubate poco prima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anzio: forza la macchina cambia soldi in una sala giochi, arrestato

RomaToday è in caricamento