rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Anzio

Anzio: non vuole che paghi con soldi falsi in un bar e accoltella l'amico

Per impedirgli di usare delle banconote false in un bar, un tunisino ha accoltellato un amico connazionale. Gli agenti allertati dai passanti hanno arrestato l'aggressore

Voleva evitare che l'amico spacciasse soldi falsi in un bar di Anzio e per questo un tunisino di 28 anni ha accoltellato il connazionale ferendolo all'addome. Un passante ha avvertito la polizia vedendo i due picchiarsi. La polizia ha trovato i due litigandi che stavano ancora in lite e uno dei due perdeva sangue da una vistosa ferita al fianco.

L'aggressore alla vista della polizia si è scagliato contro gli agenti  con calci e pugni e immobilizzato è stato accompagnato in commissariato e arrestato. Con l'aiuto di alcuni testimoni gli investigatori sono riusciti a ricostruire l'accaduto, scoprendo anche i motivi che avevano spinto l'uomo ad accoltellare il suo connazionale.

La vittima non è in pericolo di vita e anche gli agenti aggrediti se la caveranno con qualche giorno di prognosi. I poliziotti stanno verificando se la banconota da 50 euro usata nel bar di anzio per pagare il conto sia falsa.

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anzio: non vuole che paghi con soldi falsi in un bar e accoltella l'amico

RomaToday è in caricamento