Cronaca Bologna / Viale delle Provincie

Muore in casa: ritrovato dopo alcuni giorni. La sorella malata salvata dai vigili

Sul corridoio, riverso a terra, un uomo di 80 anni presumibilmente deceduto da alcuni giorni  per cause naturali, in stato di decomposizione. La sorella maggiore di 87 anni è stata salvata

Dramma della solitudine in zona piazza Bologna. Una macabra scoperta quella fatta oggi 18 agosto, alle 10 circa, in viale delle Province. Ad operare, sul posto, gli agenti del gruppo "Sapienza" della Polizia Locale.

Dopo una preoccupante segnalazione degli operatori del Servizio Sociale, che invano bussavano in un appartamento di viale delle Province, i vigili sono oggi intervenuti forzando la porta di ingresso con l'ausilio dei Vigili del Fuoco.

Sul corridoio, riverso a terra, un uomo di 80 anni presumibilmente morto da alcuni giorni  per cause naturali, in stato di decomposizione. La sorella maggiore di 87 anni, invece, sul letto, era impossibilitata a muoversi e quindi a chiedere qualsiasi aiuto. Era denutrita e disidratata, ma ancora viva. 

Trasportata subito all'ospedale Pertini in codice rosso, la donna si trova tuttora in cura. Dai primi accertamenti sembra che fosse da tempo costretta a letto per una malattia invalidante, e che il fratello fosse l'unico a prendersi cura di lei: fino a qualche giorno fa, quando l’uomo ha accusato il malore fatale.

Il magistrato ha disposto la rimozione della salma, mentre i servizi sociali continueranno a fornire assistenza alla donna, che non risulta avere parenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore in casa: ritrovato dopo alcuni giorni. La sorella malata salvata dai vigili

RomaToday è in caricamento