rotate-mobile
Cronaca

Anziani truffati per 100 mila euro da finto carabiniere e falso avvocato

Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato Tuscolano ai quali i coniugi hanno raccontato l'accaduto

"Pronto, deve venire subito in piazza dei Tribunali per portarci dei documenti. C'è un atto a suo carico". La voce è quella di uno uomo che si presente come maresciallo dei carabinieri, ma in realtà è truffatore. A rispondere al cellulare è un anziano di 80 anni che, impaurito, fa quello che gli viene chiesto. 

Così, mentre l'uomo va in tribunale, senza un reale motivo, la moglie, 84 anni, resta a casa da sola e diventa la preda perfetta. In pochi instanti un uomo si presenta alla sua porta: "Sono un avvocato, suo marito ha fatto un incidente e rischia l'arresto", dice. Anche lui, truffatore di professione, agisce in fretta. Chiede dei soldi e la donna, spaventata per le sorti del consorte, paga. 

Dà due cassette di sicurezza al (falso) legale. Dentro c'erano circa 100 mila euro tra gioielli, orologi e denaro. Il truffatore prende il malloppo e scappa. Sembra un film, anche già visto, invece è l'ennesimo racconto di una truffa ai danni di anziani successa questa volta nella zona del Don Bosco, nel pomeriggio di giovedì 9 maggio. 

Una volta tornato il marito a casa, poco dopo le 18, i due coniugi anziani si sono accorti dell'inganno e hanno subito contattato il numero unico per le emergenze. Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato Tuscolano che adesso indagano. Dei truffatori, al momento, nessuna traccia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziani truffati per 100 mila euro da finto carabiniere e falso avvocato

RomaToday è in caricamento