rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Cronaca

La nonna che sventa una truffa da 4mila euro. Il racconto del nipote: "Sapevano il mio nome"

Il tentativo di raggiro a Morena

"Ciao nonna, sono Fabio". Queste le prime parole che un truffatore spacciandosi per il nipote ha riferito ad un'anziana dopo averla chiamata al telefono fisso. "Ho avuto un'emergenza sanitaria, ho bisogno di un prestito di 4.080 euro. Passa tra un po' un mio amico a prenderli, aprigli la porta". Ma alla nonna - una 96enne - qualcosa non torna, quella voce non sembra infatti quella di Fabio, il suo vero nipote. "Ma cosa hai fatto alla voce? Non mi sembra la tua", la risposta della signora dall'altro capo del telefono a cui da' poi una spiegazione il truffatore: "Sono io, sono solo raffreddato". Insospettita l'anziana ha poi chiamato al cellulare il vero Fabio scoprendo in tempo di essere caduta nel tranello di due truffatori.

Il tentativo di raggiro è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri - mercoledì 9 novembre - nella zona di Morena, dove la 96enne vive da sola. A denunciare l'accaduto, come monito agli anziani per non cadere nel tranello il vero nipote della 96ennne. "Nonostante l'età nonna è ancora molto vigile ed attenta - spiega il 28enne a RomaToday -. Quando mi ha chiamato al cellulare mi ha detto che il telefono fisso era come staccato", tecnica solitamente usata dai truffatori per non dare modo alla vittima di turno di poter chiamare i parenti, quelli veri. 

Contattato il nipote e compreso di essere vittima di un tentato raggiro, la nonna ha quindi chiamato la figlia che nel volgere di pochi minuti si è recata in casa della madre ad attendere i truffatori che vedendola arrivare hanno deciso di desistere dai propri intenti criminali. "Le hanno chiesto troppi soldi - racconta ancora Fabio -. Nonna mi ha detto che se la somma fosse stata minore, qualche centinaio di euro, glieli avrebbe sicuramente dati. Il fatto che fossero così tanti e la voce che non era la mia le hanno per fortuna permesso di capire cosa stesse accadendo". 

Sventata la truffa la figlia della 96enne ha quindi sporto regolare denuncia alle forze dell'ordine. "Purtroppo molti miei amici mi hanno raccontato di molte truffe di cui sono state vittime i loro nonni o vicini di casa  - conclude Fabio -. Mi auguro che raccontando quanto successo a mia nonna possa essere utile ad evitare che altre anziane possano cadere nella rete di questi balordi". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La nonna che sventa una truffa da 4mila euro. Il racconto del nipote: "Sapevano il mio nome"

RomaToday è in caricamento