Cronaca

Sanità, 80enne morta al San Filippo Neri: aperte indagini

Una donna 80 anni è morta il 17 agosto al San Filippo Neri. La signora, di Cassino, era stata trasferita da Frosinone presso l'ospedale romano il 30 luglio scorso

La Procura di Roma ha aperto un fascicolo in relazione alla morte di una donna di 80 anni avvenuta al San Filippo Neri il 17 agosto scorso. La signora, di Cassino, era stata trasferita presso l'ospedale romano il 30 luglio scorso proveniente da Frosinone. All'anziana paziente nelle scorse settimane era stato impiantato un pacemaker all'ospedale di Cassino dove, durante la degenza, era caduta violentemente a terra fratturandosi una gamba. Dopo alcuni giorni la donna ha accusato una violenta aritmia cardiaca e da qui il trasferimento prima a Frosinone e quindi a Roma, dove è deceduta.

In base a quanto si apprende, inoltre, sia i medici di Frosinone che quelli romani avrebbero verificato che il pacemaker impiantato nel cuore della signora aveva attraversato le valvole mitraliche perforando il pericardio. Il pm Pietro Pollidori, coordinato dall'aggiunto Leonardo Frisani, ha disposto l'autopsia per chiarire le cause della morte. Al momento il fascicolo è contro ignoti.
(ANSA)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, 80enne morta al San Filippo Neri: aperte indagini

RomaToday è in caricamento