Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca Salario / Corso Trieste

Federico Evangelista: Roma ricorda il 34° anniversario della sua morte

Si è svolta questa mattina davanti al Liceo Classico Giulio Cesare la cerimonia commemorativa in memoria dell'appuntato, detto "Serpico", morto per mano dei NAR

Trentaquattro anni fa moriva l'appuntato di Polizia di Stato Francesco Evangelista, detto "Serpico" mentre prestava servizio di pattuglia con altri due colleghi davanti al Liceo classico statale Giulio Cesare di Roma. Il 28 maggio 1980 Evangelista era stato attaccato, mentre era con i suoi colleghi, da un commando terroristico appartenente ai NAR.

Questa mattina davanti il liceo classico di Roma, nel luogo dell'attacco, la cerimonia commemorativa per il 34° anniversario della barbara uccisione. Oltre alle autorità civili e di Pubblica Sicurezza, alla cerimonia hanno partecipato la moglie, i familiari della vittima e il collega Giuseppe Manfreda, rimasto ferito nel conflitto a fuoco, insieme ai suoi familiari.

Intanto si aspetta che l’Ufficio Toponomastica di Roma Capitale approvi la Risoluzione votata dal Consiglio del Municipio Roma II che propone di intitolare lo spazio verde antistante il liceo, in piazza Trasimeno, al poliziotto Francesco Angeli. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Federico Evangelista: Roma ricorda il 34° anniversario della sua morte

RomaToday è in caricamento