Arrestato dopo aver picchiato la moglie. Per lei contusioni e setto nasale rotto

L'uomo, di 30 anni, in uno scatto d'ira, ha rotto il setto nasale e causato contusioni multiple su tutto il corpo della vittima. Ha anche tentato di aggredire i Carabinieri che lo hanno bloccato

E' stato arrestato dopo aver minacciato e picchiato selvaggiamente la moglie. E' successo ad Anguillara Sabazia. Si tratta di un uomo di 30 anni, di origini polacche. L'aggressore, in uno scatto d'ira, ha rotto il setto nasale e causato contusioni multiple su tutto il corpo della vittima, una connazionale di 28 anni.

Il 30enne ha anche tentato di aggredire i Carabinieri, nel frattempo allertati e intervenuti per riportare la calma, ma è stato bloccato e ammanettato. La vittima, trasportata all'ospedale civile di Bracciano, è stata dimessa con 30 giorni di prognosi mentre il marito è stato portato nel carcere di Civitavecchia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento