menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: operatore del 118 muore di Covid in ospedale

Amedeo Mariozzi aveva 62 anni. Lascia una moglie e due figli

Un altro operatore in prima linea morto di Coronavirus. Si chiamava Amedeo Mariozzi e prestava servizio alla postazione di Frattocchie l’operatore del 118 morto a causa del Covid19. Sessantadue anni, è deceduto in ospedale dove lottava da circa un mese contro il virus. Diffusa la notizia della perdita dell’uomo, tanti sono stati i colleghi che lo hanno voluto ricordare.

Toccante il ricordo di Franco Casu, collega del 62enne: “Il nostro caro Amico e collega Amedeo Mariozzi, ci ha lasciati. Sempre gentile, disponibile e con un cuore grande, ti sei speso fino all'ultimo, combattendo in prima linea, sin dall'inizio di questa pandemia, senza mai tirarti indietro, anche quando noi tutti ti esortavamo a mollare un po' la presa e riposarti un po'. Ad un passo dalla meritata pensione, questo maledetto covid, ti ha portato via da noi, dai tuoi familiari e da tutti coloro hanno avuto modo di conoscerti ed apprezzarti”.
 
“Mi avevi promesso al telefono che saremmo andati insieme ai raduni, io con la mia Giulia e tu con il tuo "bacarozzetto", la tua amata 500, a ridere e scherzare e farci una bella mangiata, ma nonostante la tua forza e le tua voglia di vivere, questa maledetta bestia ti ha portato via. Caro Amico, ti porteremo sempre nei nostri cuori, ricordandoti con il tuo sorriso che contraddistingueva la tua bontà. R.i.p. I colleghi della Postazione 118 di Frattocchie, esprimono le più sentite condoglianze alla moglie Patrizia ed ai figli Sara e Luca”.

A ricordarlo anche un altro operatore, autista del 118, Andrea Kuhn: “Un altro di noi che se ne va. Ciao Amedeo. Grazie per esserti battuto con noi fino alla fine collè". 

Infermieri morti di Covid

Coronavirus che nel corso dell’emergenza ha portato via altri operatori in prima linea, come Alessandro Mercuri, infermiere del 118 ad Ardea, deceduto lo scorso 29 dicembre all'ospedale Columbus Gemelli. Sarebbe dovuto andare in pensione ad agosto 2021. 

Pochi giorni prima di Alessandro Mercuri a morire a causa del Coronavirus fu un altro infermiere, Alvaro Rossi 61 anni, morto il giorno dopo Natale anche lui a pochi mesi dalla pensione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona arancione più vicina per Roma e il Lazio. D'Amato: "Curva in ascesa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento