Metro Ponte Mammolo: "Venditori abusivi aggrediti dalla polizia"

E' quanto raccontato dalla consigliera capitolina del Pd, Monica Cirinnà. "Comportamenti come quello odierno non fanno un bel servigio alla città"

Venditori ambulanti (abusivi) aggrediti e minacciati dalle forze dell'ordine davanti alla stazione metro di Ponte Mammolo. E' quanto denunciato dalla consigliera capitolina del Pd, Monica Cirinnà, in una nota stampa.
 
LA DENUNCIA -
"Nel pomeriggio alcuni agenti in borghese, e non, della Polizia Municipale si sono resi protagonisti di un episodio di straordinaria e non consueta violenza - scrive la Cirinnà -. Nell'accertare l'attività di commercio abusivo all'ingresso della metro, i due vigili si sono cimentati in una colluttazione violenta con atterramento dell'abusivo. Alla reazione di alcune donne, esattamente la moglie e le figlie dell'uomo, presenti sul luogo gli stessi agenti hanno reagito spruzzandogli contro lo spray urticante, colpendole tutte. Alle proteste dei cittadini che hanno assistito ad una spropositata reazione violenta gli agenti hanno poi reagito immobilizzando un ragazzo al quale, torcendogli un braccio, hanno impedito di riprendere con il cellulare fino in fondo l'episodio. Quindi hanno temporaneamente sequestrato l'apparecchio al giovane malcapitato che dietro esplicite minacce è stato costretto a cancellare il video per avere indietro il telefono".

"Nel frattempo - continua il racconto della consigliera - sono accorse altre 6 pattuglie della Polizia Municipale e infine per prelevare l'uomo che esercitava abusivamente l'attività commerciale sono accorse altre due pattuglie dei carabinieri che hanno accompagnato in auto anche due delle donne colpite con lo spray urticante. Si è trattato di un pomeriggio di straordinaria follia dove è stato smarrito il senso della misura. La Polizia Municipale non ha bisogno di 'Terminator' ma di agenti sereni e pacati che fanno lavoro di contrasto all'abusivismo commerciale senza soprusi né violenza.

Comportamenti come quello odierno con le persone che inveiscono contro i vigili non fanno un bel servigio allo stato e alla città ma allontanano i cittadini dalle istituzioni e dalle forze dell'ordine. Chiedo che coloro che si sono resi protagonisti di questo increscioso episodio tra le proteste dei passanti siano identificati e richiamati ufficialmente dal comandante del corpo dei Vigili di Roma Capitale. Scene come quella di oggi degne solo di uno stato di Polizia non si devono più ripetere nella nostra città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento