rotate-mobile
Cronaca

Ama, al termine l'operazione "scuole pulite": "Interventi già in 800 istituti romani"

L'azienda fa il punto sulle pulizie effettuate in vista della riapertura delle scuole

Diserbo, pulizia e spazzamento di strade e marciapiedi. Ama annuncia la fine delle operazioni, avviate lo scorso 22 agosto, che hanno interessato oltre 800 scuole della Capitale. "Nei primi giorni della prossima settimana saranno coinvolti i circa 100 siti rimanenti - comunica l'azienda tramite nota stampa - gli interventi sono stati pianificati e realizzati tenendo conto del calendario di inizio delle lezioni, dando quindi priorità agli asili nido che hanno riaperto il 1 settembre. L’operazione aziendale è svolta con il coordinamento degli assessorati alla Sostenibilità Ambientale e alla Scuola di Roma Capitale".
 
"Scuole pulite" vede al lavoro squadre composte da 2/3 operatori con l’ausilio di 1 mezzo a vasca per la raccolta dei rifiuti (oltre a 1 spazzatrice in caso di necessità) e decespugliatori per la rimozione delle erbe infestanti da marciapiedi, bordo strada, ecc. Complessivamente, sono in media impiegati giornalmente circa 105 operatori e 55 mezzi (furgoncini per il trasporto delle attrezzature, spazzatrici, veicoli a vasca, ecc.). "Nel corso delle operazioni vengono anche svolti interventi di rimozione di eventuale materiale abbandonato su strada - si legge ancora nel comunicato - i rifiuti raccolti vengono differenziati secondo le categorie merceologiche e avviati ai rispettivi Centri di trattamento/recupero. Questi interventi si aggiungono ai consueti servizi di pulizia e spazzamento giornalmente svolti dall’azienda".  


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ama, al termine l'operazione "scuole pulite": "Interventi già in 800 istituti romani"

RomaToday è in caricamento