Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Maratona di Roma, Ama in campo per le pulizie: a lavoro 170 operatori e 60 mezzi

D'intesa con l'amministrazione 170 operatori e 60 mezzi hanno lavorato per l'intera giornata lungo tutte le strade interessate

Finita la Maratona di Roma, restano da ripulire le strade e tutte le zone interessate dalla manifestazione. Quest'operazione è stata avviata in tempi rapidi grazie al piano operativo predisposto per l'occasione da Ama, d’intesa e in coordinamento con l’amministrazione di Roma Capitale. Il ripristino del decoro ha riguardato anche le vie della stracittadina amatoriale di 5 km. Il piano ha consentito alla polizia locale di riaprire alla normale viabilità le arterie stradali interessate.

I contenitori rimossi per motivi di sicurezza da via Cavour, nel tratto compreso tra largo Corrado Ricci e largo Venosta, saranno riposizionati nelle sedi abituali già dalla serata di oggi.

Dettagli e numeri del piano operativo

Per tutta la durata della manifestazione Ama è stata al lavoro con 170 operatori, l’ausilio di 60 mezzi (furgoncini, spazzatrici, lava-strade, cassoni scarrabili, autobotti, compattatori, ecc.) e l’assistenza di un’officina mobile. Squadre ad hoc sono intervenute in tempo reale per tutelare il decoro in aree nevralgiche: in particolare la zona di partenza, gli 8 punti di rifornimento e i 7 di spugnaggio, oltre alla zona di arrivo.

Dopo il passaggio degli ultimi atleti si sono completate progressivamente le operazioni di pulizia e spazzamento negli altri tratti stradali inseriti nel percorso. È stata garantita anche la pulizia delle strade intorno al Circo Massimo, compresa l’area verde interna, sede dell’arrivo della non competitiva, che sarà oggetto di interventi di rifinitura anche domani, lunedì 8 aprile (smontaggio palco, stand, ecc.).

La maratona ha previsto anche servizi ad hoc di raccolta differenziata: in particolare sono stati a disposizione 28 contenitori (20 bidoncini e 8 cassonetti) per il multi-materiale (contenitori in plastica/alluminio), insieme a 8 cassonetti per i materiali non riciclabili, lungo via dei Fori Imperiali. Presso l’area esterna del Circo Massimo sono stati collocati 15 cassonetti, di cui 6 per la raccolta differenziata del multi-materiale e 3 per carta/cartone. All’interno dell’area verde, infine, sono stati posizionati 15 trespoli getta-rifiuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maratona di Roma, Ama in campo per le pulizie: a lavoro 170 operatori e 60 mezzi

RomaToday è in caricamento