Rifiuti ospedalieri galleggianti nella Valle Galeria, i cittadini presentano un esposto in Procura

Dai pm con i cittadini della Valle Galeria anche il deputato del Movimento cinque stelle Stefano Vignaroli. Insieme alla denuncia, anche una documentazione fotografica: "Chiediamo di accertare le responsabilità"

Dopo il sequestro della Polizia Locale, per la fuoriuscita di petrolio e di rifiuti ospedalieri dalla raffineria e dall'inceneritore di Ponte Malnome arriva l'esposto dei cittadini della Valle Galeria e del deputato del Movimento cinque stelle Stefano Vignaroli. “Stamattina mi sono recato in procura, accompagnando i cittadini della Valle Galeria dai PM, per fare un esposto con tanto di documentazione fotografica dei gravi fatti accaduti nella Raffineria e nell'impianto rifiuti ospedalieri AMA, in seguito all'alluvione”.

Con il nubifragio di venerdì, l'inceneritore dell'Ama è rimasto allagato e i rifiuti ospedalieri ammassati all'interno dell'inceneritore, tra cui sacche con sangue e siringhe, sono state fotografate mentre galleggiavano disperdendo liquidi nell'acqua scura. L'Ama assicura che la situazione è tornata sotto controllo dopo poche ore ma i cittadini sostengono che tali rifiuti, trasportati dall'acqua, sono fuoriusciti dall'impianto finendo nei campi e nella zona circostante. Anche le tracce di petrolio hanno portato gli abitanti a pensare che dalla raffineria si siano diffusi tramite il deflusso delle acque degli idrocarburi. “Abbiamo documentato i rifiuti ospedalieri (contrariamente a quanto dichiarato da AMA) e petrolio fuoriusciti” scrive Vignaroli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Chiediamo di accertare urgentemente le eventuali responsabilità od omissioni dei gestori degli impianti e il perché le Raffinerie di Roma non abbiano avvertito subito le autorità competenti” scrive Vignaroli che ringrazia i cittadini della Valle Galeria “che sono stati con me, due giorni sotto la pioggia e tra i rifiuti, per amore del proprio territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento