Allarme Lipu: il Centro Recupero di Roma rischia la chiusura

Migliaia di animali selvatici in difficoltà rischiano di restare senza assistenza perché il Comune, nonostante la Convenzione, non prevede fondi nel budget. I cittadini romani: "Gravissimo, il Centro Lipu è un servizio essenziale per Roma"

Il Centro recupero fauna selvatica Lipu di Roma è a serio rischio di chiusura. La struttura, storico punto di riferimento per i cittadini della Capitale e centro d'eccellenza per cure e assistenza che assicura ogni anno ad almeno 5mila animali selvatici in difficoltà tra rapaci, aironi, passeri e pettirossi, ma anche rettili, anfibi e mammiferi, è senza fondi. Il Comune di Roma non li ha previsti nel proprio budget per il 2013, nonostante una Convenzione firmata con la Lipu e nonostante che il Centro, su richiesta del Comune, abbia continuato a operare in modo incessante.

Finora la Lipu, per il 2012 e il 2013, ha anticipato tutti i fondi per le spese sanitarie, gli alimenti, gli operatori, i veterinari e i materiali vari. Uno sforzo enorme, per una Onlus, fatto in nome dell'amore per gli animali e dell'efficienza del servizio alla città e ai cittadini, che tuttavia non può più proseguire.

"Una situazione gravissima - dichiara Fulvio Mamone Capria, Presidente Lipu-BirdLife Italia - dopo tanta dedizione e lavoro e l'enorme servizio che svolgiamo per gli animali e la città da vent'anni. Se non si interviene subito a sanare la situazione del 2013 e prevedere il sostegno per il 2014, il Centro chiude i battenti".
"Non possiamo immaginare - aggiunge Danilo Selvaggi, Direttore generale Lipu-BirdLIfe Italia - che il Comune di Roma abbandoni il centro, ne permetta la chiusura. Dopo quasi vent'anni sarebbe un fatto grave, mortificante e senza precedenti e un danno agli animali selvatici e alle decine di migliaia di cittadini che prestano loro soccorso".

Centinaia i messaggi di sostegno e solidarietà sono già giunti dai cittadini romani, che chiedono al Comune di non interrompere il sostegno al Centro e sottolineano il grande servizio che il centro ha offerto e deve continuare a offrire.
La Lipu ha diffuso un appello sul proprio profilo Facebook per salvare il Centro e chiedere un intervento urgente al Sindaco Ignazio Marino e all'assessore all'Ambiente del Comune di Roma Estella Marino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Lipu chiede di aiutare il Centro recupero Lipu di Roma scrivendo a:
Sindaco Ignazio Marino: sindaco@comune.roma.it
Assessore all'Ambiente Estella Marino: assessorato.ambiente@comune.roma.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento