Allacci abusivi ai contatori: agli arresti domiciliari con acqua e luce gratis

La scoperta dei carabinieri in un appartamento a Monte Mario. Arrestata coppia di conviventi

Immagine di repertorio

Acqua e luce “gratis” nell’appartamento di un 34enne romano, sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, che condivide con la sua compagna 43enne. Questo è quanto hanno scoperto il Carabinieri della Stazione Roma Monte Mario quando sono entrati all’interno di un’abitazione di via Andrea Verga per verificare la presenza del 34enne.

I militari, dopo aver notato dei fili elettrici, fuoriuscire dal vano del contatore elettrico, hanno voluto vederci chiaro ed hanno scoperto che i cavi erano allacciati abusivamente ad una centralina pubblica, bypassando il reale consumo energetico dell’appartamento.

Successivamente i Carabinieri hanno notato un altro allaccio abusivo, questa volta sul contatore dell’acqua, ed hanno subito allertato il personale del distributore comunale di acqua e luce che, giunto sul posto, ha accertato le anomalie sui due impianti ed ha provveduto alla messa in sicurezza. La coppia è stata arrestata e sottoposta agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento