Cronaca

Morte Maricica, la Cassazione conferma otto anni di reclusione per Alessio Burtone

E' arrivata la condanna definitiva per il giovane accusato di aver causato con un pugno la morte di Maricica Hahaianu. Il tragico evento risale all'8 ottobre 2010

Condanna definitiva per Alessio Burtone, il giovane accusato di aver causato la morte di Maricica Hahaianu con un pugno sferrato nel corso di una lite. La Quinta sezione penale della Cassazione ha confermato la condanna a otto anni di reclusione emessa dalla prima Corte d'Assise. Respinto il ricorso depositato dall'imputato.  

Il tragico evento risale all'8 ottobre del 2010. La lite è avvenuta nella stazione della metro A, Anagnina. La donna, un'infermiera rumena, è morta dopo essere stata in come per una settimana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte Maricica, la Cassazione conferma otto anni di reclusione per Alessio Burtone

RomaToday è in caricamento