Cronaca

Pestaggio a Monti, disposta perizia neurologica per Alberto Bonanni

La perizia è stata disposta dal gip del Tribunale di Roma. Gli esperti dovranno chiarire l'evoluzione dello stato di salute della vittima dal momento dell'aggressione

Un gruppo di esperti effettueranno una perizia neurologica su Alberto Bonanni, il musicista aggredito al Rione Monti la notte tra il 25 e il 26 giugno scorsi e da allora in coma al Policlinico Umberto I. E’ quanto ha disposto il gip del Tribunale di Roma. Gli esami serviranno a chiarire l'evoluzione del suo stato di salute dal momento dell'aggressione. Il gip Valerio Savio ha accolto la richiesta avanzata dall'avvocato Fabrizio Gallo, legale di uno degli indagati. L'accertamento sarà svolto in sede di incidente probatorio.

Gli esperti valuteranno anche l'eventuale sussistenza di un nesso di causalità tra le botte ricevute e l'attuale stato di salute del musicista vista anche l'esistenza di una grave patologia preesistente ai fatti. Per il gip sarà Natale Mario Di Luca, l'esperto chiamato a svolgere la perizia; per la parte civile, Alberto Delitala ed Enrico Marinelli; per l'avvocato Gallo, il medico legale Guido De Mari. Secondo il giudice, tale verifica, è da ritenersi "rilevante ai fini delle determinazioni inerenti l'azione penale e dell'eventuale giudizio". Il risultati della perizia saranno discussi il 18 gennaio prossimo. Per l'aggressione sono indagate, con l'accusa di concorso in tentato omicidio aggravato, Carmine D'Alise, Christian Perozzi, Brian Bottigliero, Massimiliano Di Perna, Mario Biscossi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pestaggio a Monti, disposta perizia neurologica per Alberto Bonanni

RomaToday è in caricamento