Cronaca Acilia

Alessandro Corvesi, chi è il calciatore ex primavera della Lazio che nascondeva droga per 5 milioni di euro

Alessandro Corvesi, arrestato dopo una indagine dei carabinieri, nella stagione 2007/08 era stato inserito nella lista B della Lazio per la ella Champions League con la maglia numero 40

Dal sogno di giocare con la maglia della Lazio al carcere di Rebibbia. E' quanto accaduto ad Alessandro Corvesi, 32 anni, tesserato fino al 2020 e prima della pandemia con la Campus Eur, squadra del campionato di Eccellenza, arrestato lo scorso tre febbraio a Roma, dai carabinieri di Ostia che hanno effettuato un blitz ad Acilia: Corvesi nascondeva in casa oltre 26 chili di cocaina che, secondo gli investigatori, "avrebbe potuto fruttare quasi 5 milioni di euro ed era destinato a rifornire le principali piazze di spaccio di Roma e del litorale".

Il blitz dei carabinieri

I fatti. Secondo quanto emerso, i carabinieri di Ostia hanno portato a termine l'attività antidroga che ha permesso di localizzare quello che si è rivelato un vero e proprio deposito di droga e di arrestare Alessandro Corvesi con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, secondo quanto si apprende, erano sulle sue tracce da tempo. Lo stavano tenendo d'occhio e, dopo un servizio di appostamento e di investigazione, hanno notato lo strano atteggiamento del 32enne residente di Acilia.

25 panetti di cocaina e  210 mila euro

Ritenendo che Alessandro Corvesi risultato "disoccupato" e che "potesse esercitare qualche attività illecita", spiegano dall'Arma, e così è iniziata l'indagine: seguendo gli spostamenti è poi scattato il blitz con il controllo nell'abitazione. Nel corso della perquisizione, i militari hanno rinvenuto e sequestrato 25 panetti di cocaina, per un peso complessivo di 26,8 chili nonché 210.000 euro in contanti. 

Corvesi è stato arrestato e tradotto presso la casa circondariale di Roma Rebibbia, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Lo stupefacente sequestrato, non ancora sottoposto alle operazioni di taglio, avrebbe potuto fruttare quasi 5 milioni di euro. 

Il sogno con la Lazio Primavera

Alessandro Corvesi ha sempre avuto la passione per il calcio. Da ragazzo prometteva bene tanto che la Lazio, che lo aveva tesserato nella squadra Primavera, lo aveva nella Lista B della Champions League 2007/2008 (riservata in quella stagione ai giocatori nati a partire dal 1 gennaio 1986) con l'attribuzione del numero di maglia 40.

Nel 2008 passò al Prato, poi andò al Pavia e il ritorno nella Capitale con la Lupa Roma e la Campus Eur 1960, prima che con il Covid i campionati minori furono stoppati.  

In una intervista di fine stagione 2020 diceva: "Sinceramente mi sento bene, sono carico, non vedo l'ora di cominciare. Di solito in questo periodo spegnevo nella mia testa l'interruttore del calcio, ma stavolta non è così, anzi: per la prima volta nella mia carriera mi sto allenando a luglio con un personal trainer che mi segue. Voglio ripartire alla grande".

La ex vip

Nel 2014 ha avuto una relazione con la showgirl Antonella Mosetti - estranea ai fatti - che in un'intervista al settimanale Chi raccontò: "Alessandro è più giovane di me anagraficamente, ma è uno che sa amare e rispettare. Con lui ho dimenticato Aldo Montano. I cavalli di razza si riconoscono al nastro di partenza. Ale è il mio puledro".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alessandro Corvesi, chi è il calciatore ex primavera della Lazio che nascondeva droga per 5 milioni di euro

RomaToday è in caricamento