Cronaca Parioli

Alemanno"Revochiamo la licenza all'albergo"

Contestazione sullo stupro di un studentessa americana ad opera del portiere dell'albergo, Alemanno vuole la chiusura della struttura ricettiva, la risposta di Federalberghi "Non c'è ragione"

Scontro per lo stupro della studentessa americana tra Alemanno e Federalberghi.

"Mi domando se in quell'albergo, una volta conosciuti i fatti, non sia il caso di prendere anche provvedimenti come la revoca della licenza"il Primo cittadino ha attaccato la gestione della struttura e ha proposto il drastico provvedimento.


La risposta di Federalberghi non si è fatta attendere"Non c'é nessuna ragione per revocare la licenza dell'albergo. E' come se un impiegato comunale compie un'azione rilevante penalmente e il Campidoglio viene accusato di qualcosa"il presidente, Giuseppe Roscioli, ha concluso dicendo " Le responsabilità penali sono individuali e chi ha compiuto l'azione deve pagare" .

Solidarietà alla studentessa è stata espressa dalla parte rosa della politica "Da donna e da assessore al Turismo voglio esprimere la mia piena solidarietà alla giovane americana violentata da un portiere di una struttura alberghiera a Roma" ha affermato l'assessore provinciale al Turismo, Patrizia Prestipino.Dello stesso avviso Lavinia Mennuni, assessore alle Pari opportunità:"Episodi di questa natura non solo oltraggiano la dignità e l'integrità delle donne, ma provocano anche un danno all'immagine di Roma e alla sua fama di città dell'accoglienza e della solidarietà".


Entrambi gli assessori hanno voluto sottolineare l'enorme danno d'immagine che Roma ha subito agli occhi dei turisti, che nell'ultimo periodo hanno assistito ad un avanzante degrado sociale della Capitale .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alemanno"Revochiamo la licenza all'albergo"

RomaToday è in caricamento