Cronaca Esquilino / Viale Enrico De Nicola

Terme di Diocleziano, cade grosso albero colpito da un fulmine

Su Viale Enrico De Nicola un albero non ha resistito al violento nubifragio che si è abbattuto stamattina sulla capitale. Danni ad un automobile e ad un'edicola, nessun ferito

La gran quantità di fulmini, circa 7 mila, abbattutasi stamattina su Roma, non ha risparmiato un grosso albero di cedro all'altezza di Viale Enrico De Nicola, nei pressi della Stazione Termini. Nelle prime ore del mattino, un fulmine ha squarciato il notevole esemplare di cedro del Libano, sempreverde alto più di dieci metri, situato all'ingresso del Museo Nazionale Romano alle Terme di Diocleziano. Solo una parte del tronco ha resistito, mentre i rami si sono abbattuti sia all'interno del Museo (fermandosi sul gabbiotto informazioni all'entrata), sia all'esterno.

Qui i rami hanno letteralmente seppellito una Fiat Panda in sosta e strappato una parte di un leccio vicino, andando poi a cadere sull'edicola adiacente al Museo e danneggiandola in parte. Per fortuna non si registrano feriti e l'attività museale prosegue regolarmente, anche se la zona è stata in parte transennata. "Era davvero un cedro bellissimo ed è un peccato che sia ridotto così a causa del temporale", dice con un pizzico di amarezza l'addetto all'ingresso del Museo. Fuori, intanto, attirati da quel tronco spoglio che ha lasciato a terra la sua chioma gigantesca, sono molti i turisti che scattano una foto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terme di Diocleziano, cade grosso albero colpito da un fulmine

RomaToday è in caricamento