Cronaca

Nel doppiofondo della cassettiera quasi droga e caffè

L’uomo, originario di Albano Laziale, nascondeva 700 grammi di marijuana e un panetto di hashish in mansarda: per camuffare l'odore ha provato a usare la polvere di caffè

Non è bastata la polvere di caffè con cui aveva ricoperto i cassetti per camuffare il forte odore di marijuana che proveniva dal mobile. E così, i carabinieri della Compagnia di Castel Gandolfo hanno scoperto la valigia in cui la droga era contenuta e per il proprietario, un 44enne di Albano Laziale, è scattato l’arresto.

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Castel Gandolfo hanno deciso di controllare l’appartamento dell’uomo alla luce dei suoi precedenti specifici. Durante la perquisizione si sono accorti di un forte odore di marijuana proveniente dalla mansarda, che li ha spinti a controllare una cassettiera con un doppio fondo.

All’interno una valigia in cui erano nascosti diversi involucri con all’interno circa 700 grammi di infiorescenze di marijuana e un panetto di circa un etto di hashish, insieme con il caffè con cui l’uomo ha provato a stemperare l’odore.

Per il 44enne è scattato l’arresto in flagranza, lo aspetta il giudizio per direttissima nel Tribunale di Velletri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel doppiofondo della cassettiera quasi droga e caffè

RomaToday è in caricamento