Agguato a Pineta Sacchetti: un avvertimento dietro gli spari

Ricoverato in rianimazione al Policlinico Gemelli Gianluca Alleva non è comunque in pericolo. Indaga la squadra mobile, gli spari in via Cogoleto

Quattro colpi a segno: alle gambe, al fianco e alla mano. Questi gli spari che hanno raggiunto Gianluca Alleva mentre stava rincasando nella propria abitazione di via Cogoleto nella notte tra sabato e domenica 25 maggio. Lasciato in terra in una pozza di sangue all'altezza del civico 93, il 35enne personal trainer è stato trovato disteso sotto il porticato da un passante che ha poi allertato il 113. Quindi il trasporto d'urgenza al vicino Policlinico Universitario Agostino Gemelli, dove l'uomo è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico, anche se non sarebbe in pericolo di vita.

AGGUATO SOTTO CASA - Sul posto, oltre ai sanitari del 118, sono arrivati gli agenti del commissariato Primavalle, quelli della Squadra Mobile e la polizia scientifica. Secondo una prima ricostruzione Gianluca Alleva stava rincasando nella propria abitazione in via Cogoleto, una strada compresa tra via della Pineta Sacchetti e via di Torrevecchia. Giunto sotto casa avrebbe trovato ad attenderlo  una o più persone armate di pistola. Poi gli spari a distanza ravvicinata che sarebbero andati tuti a segno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

INDAGINI - Immediate le indagini da parte degli investigatori. Si indaga sul passato dell'uomo che ha alcuni precedenti. Non si esclude nessuna ipotesi, da quella passionale a quella di un eventuale regolamento di conti personale. Prende tesi la possibilità che chi ha sparato non lo abbia fatto con l'intento di uccidere, ma presumibilmente per dare un avvertimento. Una tesi avvalorata dall'altezza degli spari che hanno raggiunto Gianluca Alleva che lo hanno attinto sotto la cinta senza colpirlo in organi vitali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento