rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Piazzale Antonio Tosti

Gambizzata al centro estetico, sette mesi fa Carmine Fasciani preparava l'agguato

A dirlo è il procuratore capo Pignatore: "Il ferimento della donna al centro estetico è una vicenda riconducibile al clan Fasciani"

E' tra i 51 arrestati di oggi a Ostia il mandante della gambizzazione di Cinzia Pugliese a Tor Marancia. Si tratta di Carmine Fasciani. A rivelarlo è il prcuaratore della repubblica presso il tribunale di Roma, Giuseppe Pignatone: "Il ferimento della donna al centro estetico è una vicenda riconducibile al clan Fasciani".

Gli inquirenti hanno rivelato che già agli inizi del 2013, due tra gli arrestati dell'operazione di oggi, avevano programmato un attentato alla donna per conto di Carmine Fasciani, effettuando sopralluoghi preliminari e pedinamenti nei confronti della titolare dell'esercizio, al fine di annotare abitudini, orari e targhe dei veicoli. L'attentato non venne poi portato a segno perchè il materiale raccolto venne sequestrato nel corso di una perquisizione effettuata il 7 febbraio 2013.

Cinzia Pugliese aveva subito in passato intimidazioni con colpi di proiettili contro il suo negozio. Rivelazioni di stampa nella giornata di oggi hanno messo in evidenza le voci che vogliono la stessa Pugliese in amicizia con il boss Angelo Angelotti freddato il 28 aprile dello scorso anno a Spinaceto dopo che, insieme a due complici, tentò di rapinare due gioiellieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gambizzata al centro estetico, sette mesi fa Carmine Fasciani preparava l'agguato

RomaToday è in caricamento