rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Picchia la compagna e lo arrestano, ma per lui "è caduta da sola"

L'uomo è finito in manette a seguito dell'ennesima lite con la compagna. Già nel mese di giugno il convivente le aveva procurato la lussazione di un piede

Ancora una lite, e ancora botte per una donna vittima di violenze da parte del compagno in zona Primavalle. L'uomo, romano di 39 anni, è finito in manette a seguito dell'intervento degli agenti di Polizia, allertati da una segnalazione. 

Ha provato a raccontare una sua versione dei fatti, dicendo che la donna nel tentativo di colpirlo durante una discussione, aveva perso l’equilibrio cadendo a terra. Saliti verso l’appartamento, gli agenti hanno trovato la vittima seduta su una panchina nei pressi della porta d’ingresso. In lacrime, ha raccontato della lite avuta con il convivente e del forte dolore alla gamba sinistra.

In evidente stato di agitazione, ha riferito che verso le 4 dopo essere rientrata in casa l’uomo, per motivi di gelosia, l’aveva colpita facendola cadere a terra  procurandogli la frattura del piede. Già nel mese di giugno, dopo l’ennesima lite, il convivente le aveva procurato la lussazione di un piede con 30 giorni di prognosi.

Accompagnato negli uffici del Commissariato Primavalle, l’uomo è stato questa volta arrestato per maltrattamenti e lesioni personali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la compagna e lo arrestano, ma per lui "è caduta da sola"

RomaToday è in caricamento