Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza della Repubblica

Tensioni al presidio degli Ncc: "Vigile accerchiato e minacciato"

La denuncia del coordinatore romano dell'Ugl Polizia Locale: "Chiediamo al Governo una legge che equipari tutele e garanzie dei caschi bianchi italiani, a quelle di cui godono gli appartenenti alle altre forze di sicurezza"

Il presidio degli Ncc a piazza della Repubblica

Tensioni stamattina al presidio degli Ncc (Noleggio con conducente) a piazza della Repubblica, dove un vigile urbano è stato minacciato ed aggredito. Lo rende noto Marco Milani, Coordinatore Romano della UGL Polizia Locale. Secondo la denuncia del sindacalista dei 'caschi bianchi' intorno a mezzogiorno, dal palco dei manifestanti, è partita un'accusa infondata nei confronti dei vigili presenti sulla piazza, impegnati nelle deviazioni del traffico, di stare lì per contravvenzionare una decina di loro auto al momento presenti su un lato della piazza in divieto di fermata. 

Dalle accuse all'aggressione il passo è stato breve, tanto che si è scatenata subito una caccia al vigile additato tra quello più vicino alle loro auto. L'agente, sempre secondo il racconto dell'Ugl, è stato accerchiato da una trentina di manifestanti rischiando il linciaggio, tanto che è dovuta intervenire la Forza Pubblica in tenuta antisommossa sottraendo fisicamente l'agente accerchiato e ripararlo all'interno di un cellulare. 

VIDEO | Ncc in piazza contro il Governo: "Non ci faremo ammazzare da voi" 

La rabbia dei manifestanti si è rivolta a danno di un tassista in transito il cui veicolo è stato danneggiato con calci e pugni, mentre venivano fatte esplodere due bombe carta

"Quanto avvenuto oggi in Piazza della Repubblica, ricorda, semmai  ve ne fosse ancora bisogno, il delicato ruolo dei poliziotti locali d'Italia, i loro rischi ed il loro effettivo quotidiano  impiego, in servizi che hanno tutte le caratteristiche per essere definiti di Ordine Pubblico. Chiediamo al Governo - scrive in una nota Marco Milani - una legge di riforma nazionale, che equipari tutele e garanzie dei caschi bianchi italiani, a quelle di cui godono gli appartenenti alle altre forze di sicurezza". 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tensioni al presidio degli Ncc: "Vigile accerchiato e minacciato"

RomaToday è in caricamento