rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Salario / Via Nomentana

Nomentana: aggrediscono un tassista per un resto equivoco

Gli agenti di polizia traggono in stato di fermo due uomini di 29 e 30 anni che hanno aggredito il conducente del taxi arrivati a destinazione sulla consolare per una questione di soldi

Hanno chiesto di essere trasportati da piazza della Repubblica a via Nomentana, ma quando sono arrivati a destinazione hanno avuto un diverbio con il tassista. Il motivo della lite, da quanto emerso dalla ricostruzione degli agenti del Commissariato Salario, relativo ad una soma di denaro non restituita dal tassista ai due clienti. Dopo aver consegnato una banconota da 10 euro per il pagamento della corsa, per un importo di 5 euro, un 29enne italiano di origini libiche, avrebbe preteso in resto la somma di 15 euro sostenendo di aver pagato con una banconota da 20. Inutile il tentativo di calmare il cliente da parte del tassista che, mostrando il suo portafogli, ha ribadito di non essere in possesso di alcuna banconota di quel taglio.

IN DUE CONTRO IL TASSISTA - Il 29enne però non ha voluto sentire ragioni, ed ha aggredito il tassista colpendolo con calci e pugni per poi cercare di sottrargli il cellulare e impedirgli di chiamare la polizia. A quel punto anche l’altro cliente, un 30enne italiano, è intervenuto ed ha aggredito il tassista. Dopo pochi minuti, in seguito alla segnalazione giunta al 113, da parte di un altro tassista che aveva assistito alla scena, gli agenti del Commissariato Salario e quelli del Commissariato Porta Pia sono intervenuti bloccando inizialmente il complice, poco lontano dal luogo dell’aggressione. Successivamente, grazie alle descrizioni fornite da alcuni testimoni, i poliziotti riuscivano ad individuare anche il secondo aggressore. Accompagnati entrambi negli Uffici del Commissariato, i due, con precedenti di polizia, dovranno rispondere del reato di tentata rapina in concorso. La parte lesa è stata refertata al pronto soccorso con una prognosi salvo complicazioni di diversi giorni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nomentana: aggrediscono un tassista per un resto equivoco

RomaToday è in caricamento