Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca Eur / Piazzale dell'Umanesimo

Arrestato a Ferragosto, torna libero e semina panico al Sant'Eugenio: ferite due guardie giurate

I carabinieri, anche loro aggrediti, sono riusciti a bloccate l'uomo poi arrestato per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale

Giornata di panico all'ospedale Sant'Eugenio di Roma dove un uomo, nel pomeriggio del 27 agosto, è entrato in ospedale iniziando a urlare e brandendo un punteruolo. L'uomo, un romano di 50 anni, ha prima minacciato due guardie giurate e poi le ha aggredite con calci e pugni.

Sul posto sono arrivati i Carabinieri della stazione Eur ai quali il 50enne non ha rivelato le generalità e ha opposto resistenza, fino a quando non è stato ammanettato. I due vigilantes sono stati medicati sul posto. L'uomo è stato denunciato per rifiuto di fornire le proprie generalita', resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate.

Una volta in caserma si è scoperto che il 50enne era stato già arrestato poco prima, nella giornata di Ferragosto, in zona Divino Amore. All'interno di una stazione di servizio di via Ardeatina, l'uomo aveva impugnato una mazza di legno con cui aveva iniziato a picchiare prima i proprietari del bar e poi i clienti.

All'arrivo dei Carabinieri l'uomo aveva reagito con morsi e calci, tanto da costringere i militari alle cure mediche. Arrestato per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale, era gia' tornato in liberta'.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato a Ferragosto, torna libero e semina panico al Sant'Eugenio: ferite due guardie giurate

RomaToday è in caricamento