Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Monteverde / Via Portuense, 292

Transessuale litiga col portantino e lo colpisce con un pugno

Fermata dai carabinieri la 24enne è risultata irregolare sul territorio italiano

L'ospedale Lazzaro Spallanzani

Prima la lite verbale, poi il pugno sul volto. Ad accendere la mattina dell'ospedale Lazzaro Spallanzani una transessuale brasiliana di 24 anni, fermata poi dai carabinieri e risultata irregolare sul territorio italiano. Le violenze sono successe intorno alle 13:00 di ieri 15 novembre, al nosocomio per le malattie infettive della via Portuense, dove la trans si era recata per andare a visitare una sua amica, anche lei una transgender sudamericana. 

Transessuale sferra pugno a portantino

Secondo quanto riferito dalla 24enne ai carabinieri della stazione Porta Portese, l'operatore socio sanitario addetto al trasporto dei pasti per i degenti dello Spallanzani, le avrebbe impedito di far visita all'amica. Da qui prima la lite verbale e poi quella fisica, con la 24enne che ha colpito il portantino, un romano di 32 anni, con un pugno sul naso. 

Transessuale senza documenti

Allertate le forze dell'ordine sul posto sono quindi arrivati i Militari dell'Arma. Medicato con sette giorni di prognosi con una ferita al naso l'operatore Socio Sanitario, i carabinieri hanno quindi fermato la 24enne. Risultata priva di documenti, una volta effettuato il fotosegnalamento la trans è risultata essere irregolare sul territorio italiano. La brasiliana è stata pertanto accompagnata all'ufficio immigrazione in attesa delle disposizioni della Questura di Roma. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Transessuale litiga col portantino e lo colpisce con un pugno

RomaToday è in caricamento