Cronaca Centro Storico / Piazza del Collegio Romano, 3

Entra in Commissariato e picchia gli agenti per farsi arrestare

Vicenda surreale al Commissariato Trevi. Un 39enne romano ha dapprima minacciato di auto lesionarsi se non fosse stato arrestato, quindi se l'è presa con i Poliziotti colpendoli con calci e pugni

Ha dell’incredibile quel che è accaduto nel pomeriggio di ieri al Commissariato Trevi-Campo Marzio, quando gli agenti si sono visti piombare un uomo in evidente stato di agitazione che chiedeva con insistenza di essere portato a Regina Coeli.
Per rendere fattiva l’insolita proposta l’autore del folle gesto, un 39enne romano con diversi precedenti alle spalle, ha più volte minacciato di farsi del male, fin quando la riluttanza delle forze dell’ordine ad accontentarlo ha scatenato la sua furia.

Ne è scaturita una violenta colluttazione che ha causato contusioni a due agenti e la frattura di una mano ad un altro. Dopo essere riusciti a bloccare l’aggressore i poliziotti hanno chiesto l’intervento del personale sanitario che ha stabilito comunque la non necessarietà del ricovero in una struttura psichiatrica. 


Dopo un frangente in cui sembrava essersi calmato l'uomo ha però dato ancora in escandescenze aggredendo un altro poliziotto del Commissariato, rimasto contuso, per un totale di 4 operatori refertati. Definitivamente bloccato, per lui sono scattate le manette. Dovrà rispondere di resistenza, lesioni e minacce a pubblico ufficiale. Le ulteriori indagini che saranno effettuate cercheranno di far luce sui motivi che hanno generato il suo comportamento e di capire se un eventuale trattamento sanitario obbligatorio avrebbe potuto porre un freno alla sua violenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entra in Commissariato e picchia gli agenti per farsi arrestare

RomaToday è in caricamento