Cronaca Esquilino / Piazza dei Cinquecento

Termini, lite davanti alla stazione: colpisce il rivale con una spranga e tenta di ucciderlo

La vittima è stata portata all'Umberto I, non è in pericolo di vita e se la caverà con 25 giorni di prognosi

Una lite in strada finita nel sangue. E' successo intorno alle 3:50 del mattino di domenica 17 maggio, in piazza dei Cinquequento proprio davanti la stazione di Roma Termini. A dare l'allarme alcune persone che hanno assistito al pestaggio. 

Sul posto il personale medico del 118 e la polizia di Stato che ha ricostruito i fatti. Secondo quanto si è appreso, un uomo di 36 anni del Gambia ha aggredito il rivale con una spranga metallica, colpendolo sulle mani, in testa e all'altezza del costato.

La vittima, 59 anni, è stata soccorsa dal personale medico e portata all'Umberto I. Non è in pericolo di vita, ma ha riportato ferite per 25 giorni di prognosi. L'aggressore è stato fermato e portato a Regina Coeli, con le accuse di tentato omicidio e lesioni personali aggravate. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termini, lite davanti alla stazione: colpisce il rivale con una spranga e tenta di ucciderlo

RomaToday è in caricamento