Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Ospedale Pertini: aggredito personale del Pronto Soccorso

Dopo l'aggressione avvenuta nei confronti del personale i delegati Rsu della Cgil: “Mancato potenziamento di risorse necessarie ad una corretta assistenza dei cittadini e maggiore tutela dei dipendenti”

All'ospedale Sandro Pertini si è verificata un'aggressione a un dipendente della struttura da parte di alcune persone che si trovavano al Pronto Soccorso. A renderlo noto sono i  delegati RSU della CGIL che esprimono solidarietà al lavoratore aggredito e denunciano una difficile situazione lavorativa per i dipendenti dell'ospedale.

Dichiarano dalla Cgil: “Alla luce di quanto accaduto, siamo nuovamente dinanzi a problematiche più volte discusse e segnalate alla dirigenza di questa azienda e alla mancata realizzazione di opere di completamento strutturali ed al mancato potenziamento di risorse necessarie ad una corretta assistenza nei confronti dei cittadini e una maggiore tutela dei dipendenti.
Più volte è stato chiesto e mai realizzato: la compartimentazione degli accessi ai locali di Pronto Soccorso attraverso varchi apribili con Badge personale dipendente; il potenziamento della presenza della vigilanza, che non sia solo a difesa dei beni aziendali, ma principalmente dei lavoratori; la presenza di un posto permanente di Pubblica Sicurezza; i lavori di adeguamento per riorganizzare i percorsi d’accesso al reparto di osservazione breve; i lavori di adeguamento dei locali della Definizione Diagnostica,”

Spiegano ancora i delegati Rsu: “Ulteriore aggravio è anche dato dalla riduzione del personale ausiliario dall’agosto del 2010 per esigenze di bilancio e mai più reintegrato, che generano un rallentamento delle attività e la mancanza di integrazione del personale infermieristico mancante (7 unità) assente per maternità, che rendono i turni di lavoro massacranti ed obbligano i lavoratori ad un aggravio di ore di straordinario per garantire un corretto andamento assistenziale alla popolazione.
Rammentiamo che il nostro pronto soccorso se pur supportato da circa 300 posti letto si fa carico di circa 230 accessi medi giornalieri con un arrivo di circa 40-45 ambulanze medie die che pongono il nostro nosocomio ai primi posti nella regione Lazio per numero di accessi annuo pari a circa 80000 (dati ASP) precisando che DEA di II livello dell’area centro – est (come ad esempio l’azienda San Giovanni Addolorata e il S. Andrea) si attestano a circa 60000.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale Pertini: aggredito personale del Pronto Soccorso

RomaToday è in caricamento