Cronaca

Paura in piazza: armato di uno scalpello minaccia e rincorre i passanti

Dopo essere riusciti a scappare la chiamata ai carabinieri che hanno poi fermato il giovane

Armato di uno scalpello ha minacciato e rincorso i passanti. A creare il panico brandendo l’arma bianca un giovane 23enne, di origine romena ma residente nella frazione di Castelchiodato di Mentana, Comune della provincia nord est della Capitale. 

Il ragazzo si è reso protagonista di alcuni momenti di terrore sulla piazza della piccola frazione: a richiedere l’intervento dei Carabinieri sono stati alcuni passanti che erano stati aggrediti dal giovane con lo scalpello e che fuggendo erano riusciti ad evitare il peggio. 

I carabinieri del Radiomobile di Monterotondo, giunti sul posto, dopo un primo tentativo di mediazione con il ragazzo invitandolo a gettare l’arma e calmarsi, vedendosi a loro volta aggrediti, sono riusciti alla fine a bloccarlo e disarmarlo, nonostante ancora armato opponesse viva resistenza. Disarmato e messo in sicurezza, dato lo stato di agitazione del soggetto, è intervenuto anche il 118 che ha provveduto al ricovero per trattamento sanitario obbligatorio presso l’ospedale di Monterotondo.

Rimaste ignote le ragioni dell’insana e pericolosa condotta del giovane fermato, i carabinieri della Sezione Radiomobile lo hanno denunciato in stato di libertà per il reato di resistenza, oltraggio e minaccia a Pubblico Ufficiale.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura in piazza: armato di uno scalpello minaccia e rincorre i passanti

RomaToday è in caricamento