Cronaca

Ostia, all'ospedale aggredisce infermiera e guardia giurata: arrestato

Un uomo di 26 anni, in attesa di essere visitato, ha aggredito con calci e pugni un'infermiera e una guardia giurata dell'ospedale. Le vittime hanno riportato traumi in tutto il corpo

Attimi di paura all'ospedale Grassi di Ostia dove un uomo di 26 anni, di origine marocchina, è stato arrestato con l’accusa di danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. L'uomo, pregiudicato e senza fissa dimora, attendeva d’essere visitato nella sala d’attesa dell’ospedale. Per motivi non ancora chiariti ha colpito con calci e pugni la porta del pronto soccorso, dopodiché ha aggredito un’infermiera e una guardia giurata. Una telefonata al 112 ha avvertito i Carabinieri di quanto stava accadendo e, sul posto è intervenuta, in pochi minuti, una pattuglia.


Quando i militari si sono avvicinati per identificare lo straniero, pur di guadagnare la fuga, ha tentato di aggredirli ma è stato subito bloccato e ammanettato. L’infermiera di turno al triage e la guardia giurata, hanno riportato traumi in varie parti del corpo e se la caveranno con 5 giorni di riposo e cure. Il cittadino marocchino, già noto alle forze dell’ordine, è stato invece trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa di essere processato nelle aule del Tribunale di Roma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia, all'ospedale aggredisce infermiera e guardia giurata: arrestato

RomaToday è in caricamento