menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggressione omofoba a Torre Angela: 31enne picchiato e rapinato dal branco

Il 31enne è stato trasportato in ospedale dall'ambulanza del 118. Indaga la polizia

"Brutto gay", poi le botte e la rapina. A denunciare l'aggressione omofoba ArciGay Roma. I fatti nel pomeriggio dello scorso venerdì in via Anderloni, a Torre Angela, dove un 31enne romano è stata accerchiato e poi picchiato da una "banda di ragazzini" che lo ha poi rapinato del telefono cellulare. 

Allertatati i soccorritori il 31enne è stato quindi trasportato dall'ambulanza del 118 al Policlinico Casilino con 20 giorni di prognosi dove è stato poi ascoltato dalla polizia che indaga sull'accaduto. 
 
A denunciare l'accaduto ArciGay Roma: "Un ragazzo di 31 anni è stato accerchiato e insultato da un branco di cinque persone in via Anderloni, per poi essere violentemente pestato e derubato dal branco - si legge sulla pagina facebook di ArciGay Roma -. Ero in strada, quando sono stato circondato da alcune persone. Hanno iniziato ad offendermi a sfondo omofobo – ha raccontato la vittima – Mi hanno detto che ero un brutto gay e che non dovevo girare per strada. Hanno iniziato a toccarmi in modo minaccioso. Ho capito che sarebbe finita male. Ho cercato di fuggire ma non ce l’ho fatta. Loro mi hanno circondato. Si sono fatti sempre più vicini. Poi mi hanno aggredito. Mi hanno picchiato a pugni fino a quando non sono caduto in terra".

ArciGay Roma aggressione Torre Angela-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento