rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Marconi / Via Giuseppe Bagnera

Marconi: calci e pugni alla moglie per avere 200 euro

La furia dell'uomo in un appartamento di via Bagnera. Le violenze davanti la figlia minorenne. In manette un 47enne

Calci e pugni per un rifiuto ad una richiesta di denaro. Ad essere aggredita dal proprio marito una donna in zona Marconi. L'episodio nella giornata del 9 ottobre in un appartamento di via Giuseppe Bagnera, dove vivono il 47enne dello Sri Lanka e sua moglie. A scatenare la furia dell'uomo è stato il rifiuto della moglie di consegnargli 200 euro.

CALCI E PUGNI - Un rifiuto non mandato giù nemmeno in presenza della figlia minorenne, con l'uomo che ha sferrato calci e pugni alla moglie per poi scaraventarla sul mobile dove erano custoditi i suoi risparmi. Quindi il furto e la fuga.

ALLERTA AL 112 - La vittima è riuscita a chiamare il 112 ed i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma appena sono arrivati hanno trovato la donna con il volto insanguinato e con ferite alla gamba mentre il  marito è stato subito bloccato e ammanettato con le accuse di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marconi: calci e pugni alla moglie per avere 200 euro

RomaToday è in caricamento