Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Lite stradale finisce in aggressione, in tre picchiano prima una donna e poi il testimone dell'incidente

I carabinieri sono riusciti ad identificare il branco poco dopo e a denunciarli a piede libero all'Autorità Giudiziaria

Una lite stradale, trasformata in una doppia aggressione. Prima nei confronti di una donna, poi di un testimone dell'incidente stradale. È quanto successo ieri mattina a Roma, in via Ostiense. Tutto è iniziato quanto un'auto, con a bordo un romeno, un romano e un ragazzo dell'Ecuador - tutti di 23 anni - ha sbandato, urtando due auto parcheggiate. 

La proprietaria di uno dei veicoli danneggiati, una 26enne romana, ha provato a far valere le proprie ragioni, ma i tre l'hanno accerchiata e aggredita, spintonandola e prendendola a schiaffi e calci. Picchiato anche un 18enne, "colpevole" di aver assistito alla scena. Il testimone, è stato aggredito in questo caso mentre era al telefono con il Numero Unico d'Emergenza, dando l'allarme. 

Sul posto sono così giunti i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma che hanno denunciato i tre 23enni per "concorso in lesioni personali aggravate". Le vittime dell'aggressione sono state medicate presso l’ospedale San Camillo riportando 7 e 4 giorni di prognosi per contusioni ed escoriazioni varie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite stradale finisce in aggressione, in tre picchiano prima una donna e poi il testimone dell'incidente

RomaToday è in caricamento