Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Ostia  / Via Gian Carlo Passeroni, 28

Paziente armato di forbice chirurgica aggredisce medici e infermieri

A fermare l'esagitato un poliziotto in presidio al Grassi di Ostia

Pretendeva di essere visitato subito e di essere operato perché convinto di essere grave. Alterato, l'uomo ha iniziato a prendersela prima con gli infermieri, poi con il medico. Siamo all'ospedale Grassi di Ostia. Qui, venerdì pomeriggio, solo la presenza del posto di polizia e la presenza dell'agente di turno - di recente istituito in accordo tra ministero dell'Interno, prefettura e questura - ha evitato il peggio. 

A nulla infatti sono valse le parole del medico che, cartella alla mano, stava provando a tranquillizzare il paziente. Lo stesso dalle parole è passato ai fatti quando ha adocchiato un paio di forbici chirurgiche. Le ha afferrate, attaccando e ferendo il dottore di fronte a lui. 

A bloccare il tutto l'arrivo del poliziotto che ha prima messo in sicurezza il personale sanitario e poi, parlando con il paziente, l'ha convinto a consegnare l'arma. Quindi ha provveduto a fermarlo e arrestarlo. Arresto che è stato convalidato. 

Sotto choc il dottore che ha riportato anche ferite giudicate guaribili in 30 giorni. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paziente armato di forbice chirurgica aggredisce medici e infermieri
RomaToday è in caricamento