Testaccio, Gay Center: "Lanciata pietra da un balcone contro i nostri attivisti"

La denuncia da parte dal portavoce Fabrizio Marrazzo: "Attivisti presi di mira durante una manifestazione pacifica"

Ancora omofobia nella Capitale. La denuncia arriva dal portavoce del Gay Center Fabrizio Marrazzo. I fatti nella giornata di domenica nella zona di Testaccio "dove i giovani attivisti si erano dati appuntamento per una manifestazione pacifica nel quartiere dove ha sede l'associazione che era stata vittima di un blitz di esponenti e militanti di Forza Nuova". 

CONTRO LE AZIONI VIOLENTE - Come racconta ancora Marrazzo: "I ragazzi e le ragazze del nostro gruppo volontari hanno voluto così manifestare la loro proteste contro azioni violente e rivendicare cittadinanza e visibilità sul territorio. Eppure - aggiunge il portavoce del Gay Center - si sono trovati ancora una volta ad essere oggetto di insulti e anche del lancio di una pietra di 15 centimetri di diametro, scagliata da un balcone. Non sappiamo chi sia stato ma avrebbe potuto colpire i manifestanti e provocare feriti". 

INSULTI DA UN'AUTO - Sul posto è intervenuta anche la polizia. "Successivamente - prosegue Marrazzo - un giovane si è fermato con la sua macchina urlando "froci" e insulti vari tanto da richiamare l'attenzione della gente nelle vicinanze". "La nostra associazione fa parte integrante del territorio di Testaccio. Sul luogo è intervenuta 2 volte una volante della Polizia. Non vorremmo che manifestazioni di fatto violente di pochi estremisti creassero emulazione e contribuissero a creare un clima di paura. Quest'episodio di domenica è grave - conclude -. Ma noi continueremo a vivere nel quartiere in modo pacifico e sereno". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

Torna su
RomaToday è in caricamento