Cronaca Torre Angela / Viale Duilio Cambellotti

Municipio Torri: dipendente del servizio anagrafico colpito con una testata da un 48enne

Le violenze negli uffici della circoscrizione di Tor Bella Monaca. La denuncia di Usb: "I lavoratori rischiano e l’amministrazione si gira dall'altra parte"

Ha preso una testata in pieno volto. A sferrarla un cittadino nigeriano di 48 anni, che aveva appuntamento per il rinnovo della carta d'identità. A riceverla un dipendente del servizio anagrafico del Municipio Roma delle Torri. Le violenze intorno alle 9:20 di mercoledì mattina, negli uffici di viale Duilio Cambellotti. A denunciare l'accaduto il sindacato Usb VI Municipio. 

Colpita con una testata per una carta d'identità

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato e quelli del VI Gruppo Torri della Polizia Locale di Roma Capitale. Negli uffici del Municipio hanno constatato che il 48enne, che aveva un appuntamento per il rinnovo del suo documento, ha dato in escandescenza nel momento in cui il dipendente gli ha negato il rinnovo di cinque carte d'identità per i propri familiari. Impossibilitato a fare tutti e 5 i documenti l'impiegato ha però subito la reazione dell'uomo che gli ha sferrato una testata in pieno volto. Intervenuti i 'caschi bianchi' hanno quindi placato gli animi con il ferito che si è riservato di andare in ospedale successivamente senza usufruire dell'ambulanza. 

Dipendente del servizio anagrafico aggredito a Tor Bella Monaca

A raccontare l'accaduto l'Unione Sindacale di Base: "Un dipendente del municipio VI (il Municipio con sede a Tor Bella Monaca), neo assunto da pochissimi giorni e inviato a svolgere il servizio negli uffici anagrafici, è stato costretto a ricorrere alle cure del pronto soccorso del policlinico di Tor Vergata, dopo una testata ricevuta da un cittadino all’interno dei servizi demografici".

Testata contro dipendente municipale 

Come denuncia ancora il sindacato: "Si tratta dell’ennesimo episodio di violenza all’interno degli uffici di via Cambellotti, che ha prodotto dei danni fisici al malcapitato di turno. I delegati USB da anni, l’ultima volta appena due mesi fa, chiedono di affrontare il problema della sicurezza dei lavoratori con un tavolo di confronto con la direzione apicale, il comandante del gruppo di polizia locale e la rappresentanza politica, ma sembra che questo argomento non interessi a nessuno, soprattutto a chi ha, suo malgrado, la responsabilità del personale".

Errore nelle gestione del personale neoassunto

Sindacato di Base che punta il dito contro il mancato affiancamento dei neoassunti: "Non vogliamo entrare nel merito del perché né del contesto in cui si è verificato l’episodio, quello che ora ci preme evidenziare, è che c’è un errore di fondo nella gestione del personale neo assunto". "Prendiamo ad esempio i nuovi assunti nella polizia locale - prosegue Usb VI Municipio -: a questi viene fatto un corso di 6 mesi presso la scuola di formazione dei vigili urbani dopodiché effettuano un periodo di affiancamento con i colleghi più anziani per una di formazione sul campo. Il personale amministrativo, invece viene mandato allo sbaraglio senza nessun tipo di formazione preliminare e, se va bene, riceve al massimo la cosiddetta formazione on the job o l’autoapprendimento e nulla più". 

Vicinanza al dipendente aggredito 

Una lunga denuncia in cui l'Esecutivo di USB Roma Capitale conclude: "La realtà è che il clima di odio nel Paese e nella città verso i dipendenti pubblici ed in particolare quelli capitolini è spesso alimentato da luoghi comuni falsi e desueti portati avanti da quei politici che hanno causato e causano i disservizi che si vivono ogni giorno negli uffici. Come il caso delle CIE, volute e gestite dal Ministero dell’Interno, che non mette a disposizione di Roma Capitale e degli altri comuni né strumenti né tanto meno il personale. USB Roma Capitale esprime la sua vicinanza e solidarietà al collega colpito e chiede un immediato confronto con i vertici del Municipio Roma VI sui temi della sicurezza del personale". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Municipio Torri: dipendente del servizio anagrafico colpito con una testata da un 48enne

RomaToday è in caricamento