rotate-mobile
Cronaca Civitavecchia

Vuole riconquistare la ex offrendole droga, gli amici di lei organizzano spedizione punitiva e lo pestano

Un uomo è rimasto vittima di una spedizione punitiva da parte di tre persone che, armate di mazze di ferro, lo hanno minacciato e aggredito

Armati con delle mazze di ferro hanno organizzato una spedizione punitiva nei confronti di un uomo, colpevole di aver provato a riconquistare la ex compagna offrendole della droga. Tre persone, due quarantenni e un 35enne loro complice nella serata di sabato scorso 26 giugno hanno pestato a sangue nel pieno centro di Civitavecchia, sul litorale Nord della provincia di Roma, un uomo.

La vittima è finita in ospedale con una ferita al naso. Gli agenti della Polizia di Stato di Civitavecchia li hanno arrestati in flagranza di reato e ora i tre si trovano a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Secondo le informazioni apprese erano circa le ore 21 quando i tre arrestati hanno condotto l'azione nei confronti dell'uomo in via Mazzini dopo che aveva cercato di convincere la sua ex convivente a tornare con sé, offrendole della droga, nonostante lei fosse da poco uscita dai problemi di tossicodipendenza.

La polizia è arrivata sul posto ponendo fine alla rissa e bloccando le persone armate. I poliziotti, a seguito di perquisizione, nell'auto di uno di loro hanno trovato una chiave in ferro svita bulloni e un coltello. Al termine degli accertamenti i tre sono finiti in manette per i reati di lesione aggravata, minacce aggravate e porto di armi improprie. La vittima dell'aggressione è stata soccorsa e trasferita al vicino ospedale San Paolo dove ha ricevuto un referto con una settimana di prognosi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vuole riconquistare la ex offrendole droga, gli amici di lei organizzano spedizione punitiva e lo pestano

RomaToday è in caricamento