Cronaca Via della Stazione

"Biglietto prego": poi rompe il naso al controllore con un pugno. Denunciato 17enne

E' accaduto alla stazione di Nettuno. La vittima ricoverata in ospedale con una prognosi di venti giorni. L'aggressore trovato su un bus diretto ad Anzio

"Biglietto prego". Questa la frase di rito che un controllore di treno regionale in sosta alla Stazione di Nettuno ha rivolto ad un giovane passeggero di 17 anni. Una richiesta che l'adolescente non ha preso bene scagliandosi contro il capotreno, un 52enne di origini sarde, e rompendogli il setto nasale a suon di cazzotti. Poi la fuga, prima di essere rintracciato e denunciato dai carabinieri della caserma del litorale sud della Capitale.

AGGRESSIONE AL CAPOTRENO -  Il fatto è accaduto intorno alle 18.00 di ieri, poco prima della partenza del treno 12212. Il capo treno durante i controlli a bordo ha trovato un gruppetto di giovani senza biglietto. Al suo invito di scendere dal treno uno dei ragazzi lo ha aggredito colpendolo con dei pugni al volto.

SU UN BUS DIRETTO AD ANZIO - I militari della Stazione Carabinieri di Nettuno, giunti immediatamente sul posto e raccolte le prime testimonianze, hanno subito dato avvio alle ricerche che si sono concluse poco dopo in modo positivo. Il ragazzo, incensurato, con al seguito un borsone giallo ed ancora in compagnia di alcuni coetanei con i quali aveva cercato di salire sul treno per rientrare presso la propria abitazione, è stato bloccato su un autobus diretto ad Anzio.

VENTI GIORNI DI PROGNOSI - La vittima, invece, è stata trasportata a mezzo autoambulanza presso l’ospedale di Anzio dove è stata ricoverata in conseguenza della frattura del setto nasale, con una prognosi intorno ai 20 giorni. A conclusione degli accertamenti del caso, ricostruita l’esatta dinamica dei fatti, i Carabinieri hanno quindi denunciato il giovane a piede libero alla Procura dei Minori di Roma.

TRENO CANCELLATO - Il treno è stato cancellato. Dunque disagi anche per i viaggiatori che hanno dovuto prendere il convoglio successivo partito con 20 minuti di ritardo. E stanotte, sempre a Nettuno, di nuovo atti vandalici ai danni di un treno in sosta hanno causato la cancellazione delle due corse del mattino da e per Aprilia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Biglietto prego": poi rompe il naso al controllore con un pugno. Denunciato 17enne

RomaToday è in caricamento