Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Esquilino / Piazza dei Cinquecento

Senza biglietto sul bus dà in escandescenze, passeggeri in fuga per sfuggire alle violenze

Il 30enne si è poi scagliato contro gli agenti minacciandoli di morte

Foto d'archivio

Invitato a munirsi di biglietto ha dato in escandescenza facendo scappare i passeggeri presenti sul bus. E' successo a Termini nella mattinata di mercoledì. A andare su tutte le furie un 30enne, poi fermato dalla polizia non senza difficoltà.

Erano le 10:30 quando gli agenti del commissariato Appio e Tor Carbone, durante i servizi per il controllo del territorio nell’area della Stazione Termini, sono intervenuti in piazza dei Cinquecento per persona in escandescenza a bordo del bus. L’uomo, un cittadino nigeriano di 30 anni, poco prima, mentre si trovava a bordo di un autobus, invitato dall’autista a munirsi di biglietto, è andato su tutte le furie.

I poliziotti intervenuti immediatamente, dopo aver messo in sicurezza i passeggeri, sono riusciti a bloccarlo. L’uomo infatti all’atto del controllo da parte dei poliziotti ha iniziato a sferrare pugni nei loro confronti, minacciandoli di morte.

Accompagnato negli uffici del commissariato Viminale è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per resistenza a Pubblico Ufficiale e interruzione di pubblico servizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza biglietto sul bus dà in escandescenze, passeggeri in fuga per sfuggire alle violenze

RomaToday è in caricamento