Cronaca Centocelle / Viale Palmiro Togliatti

Aggressione sul bus 451: autista Atac difende passeggero e viene picchiato da tre ragazzi

Il 54enne costretto alle cure dell'ospedale. Indagano i carabinieri

Una frattura scomposta del setto nasale. Questo il referto medico dell'autista Atac del bus 451 picchiato stanotte mentre prestava servizio sul mezzo pubblico. L'aggressione intorno alle 3:00 tra il 10 e l'11 novembre, sull'autobus che percorre la tratta Cinecittà-Ponte Mammolo. A costringere il conducente, un 54enne romano, alle cure dell'ospedale tre ragazzi. I giovani stavano importunando un altro passeggero quando l'autista li ha invitati a tranquilizzarsi. Poi le violenze, con i tre che si sono dileguati rapidamente dopo aver colpito l'autista romano con un pugno sul volto. 

Aggredito autista del bus 451

Allertati i soccorritori il lavoratore Atac è stato trasportato dall'ambulanza del 118 in ospedale, con una prognosi di 30 giorni dovuta alla rottura del naso. Al nosocomio romano sono quindi arrivati i carabinieri della Stazione Appia. Ascoltato il ferito i militari stanno indagando per risalire agli aggressori.

Autisti Atac nel mirino

L'aggressione a bordo del 451 segue di pochi giorni un episodio simile. In quel caso ad essere colpito con un manganello, sempre da un gruppetto di tre ragazzi invitati a calmarsi, il conducente del bus Atac della linea 31, picchiato mentre il mezzo pubblico transitava su viale Isacco Newton, ai Colli Portuensi. Colpito con l'oggetto contundente al labbro, al braccio ed in testa il lavoratore dell'azienda dei trasporti romana è stato trasportato all'ospedale Santo Spirito di Roma. Anche in quel caso gli aggressori sono riusciti a dileguarsi. 

L'assessora Meleo

In relazione all'aggressione si è poi espressa l'assessora alla Città in Movimento Linda Meleo: "Un secondo episodio di violenza ai danni di un autista Atac mentre stava svolgendo il suo lavoro a distanza di pochi giorni. Non posso che dimostrare nuovamente tutta la mia solidarietà al nostro dipendente ed esprimere piena gratitudine a chi tutti i giorni fa il proprio lavoro in strada a tutela del servizio di trasporto pubblico e dei passeggeri. Siamo fiduciosi nel lavoro delle forze dell’ordine che spero possano trovare e punire i responsabili di questo atto criminale. Siamo in contatto con l’azienda per ricostruire nei dettagli quanto accaduto. Siamo vicini ai nostri dipendenti e li ringrazio ancora una volta per il loro servizio". 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione sul bus 451: autista Atac difende passeggero e viene picchiato da tre ragazzi

RomaToday è in caricamento