Preso a bastonate dall'ex cognato, aveva raccontato la sua relazione extra coniugale

Le violenze a Tor Sapienza. In manette un 59enne

Covava vendetta nei confronti dell'ex cognato dal 2003, quando questi lo aveva sorpreso a letto con un'altra donna riferendo la relazione extraconiugale alla sorella, che lo aveva per questo lasciato. A distanza di 17 anni l'uomo ha presentato il conto alla "spia" picchiandolo con un bastone con la complicità di un secondo uomo. Le violenze sono accadute nel tardo pomeriggio di giovedì a Tor Sapienza.

A chiamare la polizia da via Emilio Longoni è stato un residente che, dal balcone della propria abitazione, ha visto un uomo aggredito a colpi di bastone in un'area di parcheggio con due persone poi fuggite a bordo di un'auto. Sul posto intervengono gli agenti che trovano all'interno di un furgone la vittima, un cittadino bulgaro di 63 anni, con una profonda ferita alla testa dalla quale usciva molto sangue.

La vittima, affidata alle cure del 118, ha quindi fornito ai poliziotti una descrizione degli aggressori. Cominciate le ricerche i due sono stati fermati poco dopo a bordo di un'auto all'interno della quale è stato trovato e sequestrato un bastone sporco di sangue e con tracce ematiche. All'interno della vettura due cittadini bulgari di 59 e 62 anni. 

Accompagnati negli uffici di polizia, gli agenti hanno quindi ascoltato la vittima che ha riferito loro di quanto accaduto nel lontano 2003 con l'ex cognato che gli aveva giurato vendetta per aver raccontato alla sorella della sua relazione extraconiugale che aveva determinato la fine della relazione fra l'aggressore e la donna. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Medicata in ospedale la vittima, l'ex cognato, già conosciuto alle forze dell'ordine e pronto a tornare in Bulgaria, è stato quindi arrestato con le accuse di lesioni aggravate  e denunciato per porto di oggetti atti ad offendere. Deferito il complice, per porto di oggetti atti ad offendere e lesioni aggravate personali in concorso. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Comune di Roma, pubblicati i bandi: 1512 i posti a disposizione, tutte le informazioni

  • Conosce anziana in treno e la violenta nel vagone, arrestato 28enne

  • Incendio a Roma Nord, fiamme in un autodemolitore: alta colonna di fumo nero

  • Coronavirus, a Roma 12 nuovi casi: sono 38 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 agosto

  • Coronavirus, a Roma nove nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 agosto

  • Fuggire da Roma nel weekend: 5 proposte per una gita fuori porta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento