Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca Anagnina

Anagnina, lite alla biglietteria: 20enne colpisce donna romena che finisce in coma

Il giovane romano, dopo una lite per la fila, ha continuato a litigare con la donna, colpendola con un pugno e facendola cadere a terra

E' uscita dal coma, ma è ancora grave, la 32enne infermiera professionale romena colpita da un pugno alla stazione Anagnina da un 20enne romano. La lite è scoppiata per motivi di fila. Sembrava finita lì, ma i due hanno continuato a discutere anche dopo.

Da qui in poi a raccontare l'accaduto è un video delle telecamere di Anagnina. I due passeggiano uno di fianco all'altro. Si parlano, discutono della precedente lite. La discussione si fa animata. A quel punto lui le alza le mani e le dà un pugno in piena faccia che la tramortisce a terra.

Le condizioni della donna sono in via di via di miglioramento. La donna, arrivata in ospedale venerdì pomeriggio, è stata subito sottoposta ad un intervento neurochirurgico a causa di un ematoma cerebrale e tenuta in coma farmacologico.

Il 20enne è fuggito, ma poco dopo è stato rintracciato dai carabinieri della Stazione di Roma Cinecittà ed è stato portato nel carcere di Regina Coeli.

Il video dell'aggressione alla metro di Anagnina

L'aggressore ai domiciliari parla di minacce ricevute dalla donna

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anagnina, lite alla biglietteria: 20enne colpisce donna romena che finisce in coma

RomaToday è in caricamento